Stazioni con pacco pesi

Le stazioni presenti in questa categoria dispongono di un pacco pesi integrato e selezionabile. Rappresentano la soluzione migliore per chi vuole mantenere il massimo ordine nell’ambiente dove si colloca la stazione multifunzione. Per di più, sono molto pratiche perché il carico da sollevare può essere cambiato in pochi istanti tramite un selettore. Il nostro catalogo offre una grande varietà di stazioni multifunzione per svolgere gli esercizi più disparati, sfogliate l’elenco alla ricerca dell’attrezzo che fa al caso vostro e per qualsiasi dubbio non esitate a contattarci ai nostri recapiti.

Mostra come Griglia Lista
Ordina per
Adjustable Cable Next Line Professional Visa Sport

DISPONIBILE

-25% 2.040,00 € 1.520,00 €
Lat Machine Next Line Professional Visa Sport

DISPONIBILE

-26% 2.082,00 € 1.550,00 €
Pulley Machine Next Line Professional Visa Sport

DISPONIBILE

-27% 2.181,00 € 1.599,00 €
Lateral Deltoid Next Line Professional Visa Sport

DISPONIBILE

-26% 2.241,00 € 1.659,00 €
Multi Hip Next Line Professional Visa Sport

DISPONIBILE

-26% 2.274,00 € 1.680,00 €
Leg Extension Next Line Professional Visa Sport in uso

DISPONIBILE

-25% 2.307,00 € 1.720,00 €
Leg Curl Next Line Professional Visa Sport

DISPONIBILE

-25% 2.481,00 € 1.849,00 €
Rowing Machine Next Line Professional Visa Sport

DISPONIBILE

-26% 2.487,00 € 1.849,00 €
Peck Back Next Line Professional Visa Sport

DISPONIBILE

-25% 2.508,00 € 1.870,00 €
Biceps/Triceps Machine Professional Visa Sport

DISPONIBILE

-26% 2.760,00 € 2.049,00 €
Abdominal Lower Back Next Line Professional Visa Sport

DISPONIBILE

-25% 2.742,00 € 2.049,00 €
Squat Machine Next Line Professional Visa Sport

DISPONIBILE

-26% 2.907,00 € 2.149,00 €

Articoli 1-12 di 140

per pagina

Come scegliere la stazione con pacco pesi

Una stazione multifunzione racchiude in un’unica postazione una piccola palestra. Con un attrezzo di questo tipo è possibile allenare tutto il corpo senza difficoltà in pochissimo spazio. Gambe, braccia, addome, spalle, glutei: tutti i gruppi muscolari possono essere sollecitati dagli esercizi su una stazione con pacco pesi. Ma la qualità costruttiva di una stazione professionale deve essere elevata per trovare spazio in contesti come le palestre, i centri crossfit e gli studi personal. Quando si sceglie la stazione con pacco pesi, conviene considerare i seguenti aspetti:

  • carrucole/pulegge: i modelli professionali sono equipaggiati di carrucole in acciaio, che in ogni caso devono essere di grandi dimensioni;
  • guaine e cavi: se in acciaio e rivestiti in vinile, garantiscono una migliore scorrevolezza in quanto autolubrificanti. Inoltre, il rivestimento in vinile evita lo sfilacciamento dei cavi a causa dell’usura;
  • pacco pesi: sono preferibili quelli in ghisa, che permettono un carico maggiore con un ingombro minore;
  • seduta e schienale: devono essere regolabili rispettivamente in altezza e profondità, affinché possano adattarsi alla statura di utenti diversi;
  • peso massimo: se la stazione è robusta e resistente, potrà sostenere un peso elevato. Una buona stazione con pacco pesi può arrivare anche alla portata di 150 kg. La stabilità della struttura è fondamentale per evitare fastidiose oscillazioni durante gli esercizi, ma anche per la sicurezza dell’utente;
  • accessori: sulle macchine a cavo si possono usare diversi accessori, come ad esempio triceps rope, rowing bar, lat bar ecc.

Quali sono le stazioni con pacco pesi

A livello strutturale, le stazioni con pacco pesi sono praticamente le stesse delle stazioni a carico libero, con la differenza data appunto dalla presenza del pacco pesi integrato. Troveremo quindi una grande varietà di attrezzi, fra cui:

  • leg extension: è uno degli attrezzi più utilizzati all’interno delle sale pesi, sia nel campo del fitness e bodybuilding che in quello della riabilitazione motoria. L’attrezzo nasce come macchinario volto all’esercizio isolato del muscolo quadricipite, infatti l’esercizio chiama in causa principalmente il retto femorale e il vasto muscolo. Il movimento principale svolto dagli arti inferiori è quello di estensione del ginocchio.
  • biceps curl: è un esercizio destinato al potenziamento muscolare dei bicipiti che consiste nel movimento di curling, ovvero di flessione. Se la macchina lo consente, si può far ruotare l’avambraccio facendo lavorare, oltre al bicipite brachiale, anche il brachioradiale.
  • pulley machine: è un macchinario molto comune nelle palestre che serve a svolgere alcuni esercizi per l’allenamento della schiena, ad esempio il rematore, con la trazione svolta orizzontalmente verso la regione addominale. Il rematore è un esercizio che sollecita tutta la muscolatura alta della schiena, sia laterale che centrale, e viene fatto sia per sviluppare la forza che per aumentare la massa muscolare. L’esecuzione standard prevede sedersi davanti all’attrezzo con le gambe poggiate ai supporti con le ginocchia semiflesse, afferrare la maniglia inspirando ed espirando nella fase di avvicinamento al corpo.
  • lat machine: questa macchina è concepita per lo sviluppo muscolare della schiena e in particolare del gran dorsale. È un attrezzo abbastanza semplice, ideato per eseguire una trazione verticale dall’alto verso il basso e facilitare o accompagnare il movimento di pull, grazie alla regolazione del carico e alla modulazione dell’angolo di lavoro della spalla.
  • leg curl: il macchinario stimola la parte posteriore della coscia attraverso l’uso di sovraccarichi. Il movimento prevede la flessione del ginocchio (gamba sulla coscia) mentre le caviglie sono bloccate, cercando di avvicinare il più possibile i talloni ai glutei.
  • abductor e adductor machine: l’abductor è un esercizio alla portata di tutti che rafforza la parte esterna della coscia. Prevede l’abduzione delle anche da posizione seduta, con le ginocchia flesse a 90 gradi che poggiano sui cuscinetti sul lato esterno. L’adductor machine, invece, prevede che le gambe si posizionino all’esterno dei cuscinetti laterali, e aiuta a tonificare l’interno coscia.
  • chest press: è una macchina concepita per eseguire il gesto multiarticolare di distensione del braccio con sovraccarico, utilissima per il rinforzo del gran pettorale ma che coinvolge anche il tricipite brachiale e il deltoide/spalla anteriore. La funzione della chest press è quella di simulare il movimento delle distensioni su panca eseguite con bilanciere o manubri.
  • shoulder press: è una macchina costruita per eseguire un esercizio multiarticolare per lo sviluppo del deltoide anteriore e che stimola anche il tricipite brachiale e il trapezio. Esistono varie tipologie di shoulder press ma rappresentano tutte un’alternativa alla military press o lento avanti con bilanciere o manubri.
  • leg press: è una macchina isotonica concepita per l’allenamento degli arti inferiori, nel dettaglio per eseguire spinte o distensioni. È un esercizio multi-articolare in quanto coinvolge l’anca, il femore e l’articolazione del ginocchio finalizzato al potenziamento di cosce e glutei.
Copyright © 2023 TXFITNESS srl - P.IVA 03444210540